[login]

Fabio Brognara

Dopo il liceo si trasferisce a Venezia dove si laurea in filosofia.
I primi interessi artistici sono per la fotografia e la stampa fotografica in bianco e nero.
Agli inizi degli anni ’90 nasce la passione per la Grafica d’Autore, e per tutti gli anni 90 esplora le possibilità delle tecniche calcografiche, da quelle tradizionali a quelle sperimentali, allestendo alcune mostre personali e partecipando a rassegne nazionali di Grafica d’Arte.
Nel 1999 è la prima personale di pittura dal titolo Quello che del tempo m’è rimasto (Lodi), a cui seguiranno le personali che presentano le serie Passaggi di tempo (2000 - Piacenza), Dai perduti giorni (2002 - Piacenza, Lodi), Del tempo e d’altri sogni (2003 - Lodi, Venezia).
In questi cicli di pitture, e nella serie dei quadri attuali, dal titolo TI ricordi Verlaine?, la ricerca è sul segno e su composizioni di segni e colori , oggetti o “immaginari fiori”, che diventano correlativi oggettivi di stati d’animo, sentimenti, emozioni, ricordi, nostalgie…
La collaborazione con la Galleria Arte Daniele Luchetta di Venezia ha dato vita, dal 2003, alla creazione di un ciclo di vetri d’arte realizzati dall’Artista a Murano, ispirati ai temi dei propri quadri, ed esposti a Vitraria 2004.

MOSTRE PERSONALI

1995
Libreria Gattignolo-Edizioni rare, Vigevano
MFC L ’ANTIQUARIO, Crema
1999
Villa Barboglio, Camignone di Passirano
Archivio Storico, Lodi
2000
Galleria Spazi Arte, Piacenza
Palazzo Brunenghi, Castelleone
2002
Galleria Spazi Arte, Piacenza
Ravera Design Stores, Lodi
2003
Ravera Design Stores, Lodi
Arte Daniela Luchetta, Venezia

MOSTRE COLLETTIVE

1996
Chiesa dell’Angelo, Lodi
XIX° Rassegna “Oldrado da Ponte”, Lodi
1997
Rassegna di Arte Sacra, Lodi
IV° Biennale di Grafica, Castelleone
1998
XXI° Rassegna “Oldrado da Ponte”, Lodi
II° Repertorio degli Incisori Italiani, Bagnacavallo
1999
IV° Biennale dell’Incisione, Rende
XXII° Rassegna “Oldrado da Ponte”, Lodi
V° Biennale di Grafica, Castelleone
2000
“Arte Grafica Italiana“, Vigonza
Bac Art Studio, Venezia
Vinitaly, Verona
V° Biennale d’Arte Contemporanea, Perugia
XXIII° Rassegna “Oldrado da Ponte”, Lodi
Galleria Spazi Arte, Piacenza
2001
XXIV° Rassegna “Oldrado da Ponte”, Lodi
Galleria Spazi Arte, Piacenza
III° Repertorio degli Incisori Italiani, Bagnacavallo
2002
XXV° Rassegna “Oldrado da Ponte”, Lodi
Galleria Spazi Arte, Piacenza
2003
Naturarte Percorsi Artistici nel Lodigiano, Lodi
Galleria Spazi Arte, Piacenza
XXVI° Rassegna “Oldrado da Ponte”, Lodi
2004
Galleria Spazi Arte, Piacenza
XXVII° Rassegna “Oldrado da Ponte”, Lodi
“Astrattismi - Le diverse espressioni nell’incisione italiana contemporanea”, Mantova
Arte Daniele Luchetta, Venezia


Fabio Brognara was born in Rovigo in 1956.
At the end of high school, he moved to Venice where he graduated in Philosophy. His first artistic interests were in photography and in black and white photo printing.
At the beginning of the ’90’s the artist became interested into Graphics Arts and in the following years, he explored the possibilities of chalcographic techniques, from the traditional to the experimental ones as well. In these years, the artist has held personal exhibitions and has taken part in national collective exhibitions of Graphics Arts.
In 1999 Fabio Brognara held his first personal painting exhibition titled Quel che del tempo m’è rimasto (All that time has left to me) (Lodi), followed by other personal exhibitions based on series of paintings titled respectively Passaggi di tempo (Time’s passages, 2000 - Piacenza), Dai perduti giorni (From lost days, 2000 - Piacenza, Lodi), Del tempo e d’altri sogni (About time and other dreams, 2003 - Lodi, Venezia)
In these painting cycles and in the present series of paintings, titled Ti ricordi Verlaine? (Do you remember Verlaine?), Fabio Brognara’s artistic research is focused on sign and on compositions of colours and signs, on objects or “imaginary flowers”, that become objective correlative of moods, feelings, emotions, memories, nostalgias....
Since 2003, Fabio Brognara has being producing a cycle of artistic glasses inspired to the themes of his paintings. These artistic glasses, created by the artist in Murano island, in Venice, have been presented to the show Vitraria 2004.