[accedi]

Achille De Tommaso

 

La mia testa è divisa, felicemente, tra arte e razionalità. Oltre ad essere un artista sono anche un tecnologo; e ciò mi ha fatto avvicinare sempre di più all'arte.

  • Mostre personali di pittura alla Casa di Giulietta, Verona dal 1960 al 1970
  • Mostre personali di pittura presso Fondazione RUI Verona - 1970 - 1975
  • Mostra di pittura e fotografia presso il Comune di Sesto San Giovanni (Milano) :1975-1980
  • Primo premio di pittura alla Mostra Nazionale del Giornale D'Italia (Roma) 1973.
  • Mostra personale e convegno di Digital Art presso il Museo della Scienza e della tecnica (Milano) - anno 2000
  • Cura del calendario 2000 per il Consorzio del Chianti, effettuato con proprie opere in Digital Art - anno 2000
  • Mostra permanente di pittura e fotografia presso la propria galleria, a Milano : 2000 - 2009
  • Cura del Catalogo "Cloud Painting" , 2009-2010
  • Mostra personale "Cloud Painting" - Galleria Canci - Lerici - 2010


Un’ immagine artistica deve dare emozione al primo momento e ogni volta che la si guarda. Si deve sentire un colpo al cuore tutte le volte; si deve vagare tra i colori e provare vertigine. Non necessariamente provando quello che provava l'artista mentre la creava, ma avendone proprie emozioni risvegliate.
Per la pittura uso varie tecniche, compreso un particolare tipo di velatura differenziata, che ho sviluppato studiando la riflessione e rifrazione dei vari colori sui vari strati di supporto. Tale tecnica conferisce al colore (sia a olio che acrilico) una particolare brillantezza e morbidezza.

 I miei quadri parlano spesso di arte, scienza, tecnologia e sociale. Forse un po’ a casaccio, forse un po’ per stimolare la discussione.

Nel mio sito www.achilledetommaso.it Ho cercato di scrivere, in maniera succinta, alcune cose che ho imparato su questi temi; notando come, spesso, dagli albori della vita dell’essere umano, l’immagine e la conoscenza dell’universo e dell’ambiente che ci sta attorno, abbiano camminato a braccetto.